Luca Castellani : Pescatore dell’anno 2007

Orvis Endorsed Guide

Luca Castellani è nato a Perugia, dove  risiede, nel 1955.  E’ guida professionista già da diversi anni e svolge il suo lavoro nei fiumi da lui ben conosciuti della provincia di Perugia e Terni ( Umbria),  Arezzo ( Toscana) e provincia di Rieti (Lazio).

Quelli del bacino del fiume Tevere con i suoi affluenti: Corno, Nera, Santa Susanna e Velino. E’ appassionato di pesca in lago anche a specie differenti dai salmonidi, non disdegna fare da guida per  uscite di pesca  al lago Trasimeno (Perugia, Umbria) o al lago di  Montedoglio (Arezzo, Toscana),  o in  altri laghi meno importanti; uscite indirizzate alla ricerca  di  black, bass, lucci o cavedani.  Accompagna soltanto pescatori che usano la  tecnica di mosca artificiale .

In inverno svolge la sua attività in un lago privato, accompagnando o insegnando ai  pescatori la tecnica di lago  per la trota lacustre e iridea.

E’ un costruttore professionista da diversi anni, e ha creato artificiali, già diventati famosi,  adatti alla pesca non solo  sulle sue acque.  Insegna di pesca a mosca  e organizza dei work-shop ( lancio-costruzione- e strategia di pesca)  a vari livelli sia da solo o in collaborazione con altri personaggi importanti.

E’ uno dei giudici del World Tuscany Open, una delle  gare di costruzioni artificiali più famosa al mondo, ideata e organizzata dal MCAT.

Nel Mosca Club Alto Tevere   è  membro del  consiglio direttivo, e ricopre l’incarico del “rapporto con le stampa” e”pubbliche relazioni”, oltre che ad essere il portavoce del Presidente Mauro Raspini.   Nel 2011 il Mosca Club AltoTevere festeggia i venti anni di vita.

Collabora  da diversi anni con riviste prestigiose del settore della pesca con la mosca a rtificiale sia italiane che straniere: Fly Line, Pescare, FFmagazine (ITA), Fly Fishing & FlyTying (UK), The Angling Report (USA),  solo per citare le più famose. E’ stato il promotore insieme ad un paio di amici della prima importante, e  più lunga,  area italiana a regolamento specifico per la pesca con la mosca artificile  sul fiume Nera,  a Borgo Cerreto (Perugia, Umbria). Gestita da Legambiente Umbria.  Negl’anni a seguire insieme a Mauro Raspini e il Mosca Club Alto Tevere ha realizzato il progetto Tail Water Tevere in Toscana in provincia d’Arezzo.   Il primo, sperimentale di questo tipo in Italia,  con ottimi risultati. Ampiamente riuscito.

Temoli e trote si riproducono in maniera naturale. Ora la Tail Water Tevere è il punto  più a sud d’Europa dove la riproduzione del timallide ha successo. Gli sono stati riconosciuti questi meriti e nel 2007 è stato insignito insieme all’amico fraterno Mauro Raspini del titolo di “Pescatore dell’anno” dalle riviste più importanti del settore pesca, e dalla Scuola Italiana di Pesca a Mosca SIM. E’ spesso ospite delle fiere e delle manifestazioni di pesca amosca  più importanti in giro per il mondo, dall’Europa agli Stati Uniti. Attualmente ricopre  la carica di presidente nel club più importante dell’Umbria  il Mosca Club Valnerina con sede a Vallo di Nera, nato nel 2010, con sede al Cacio Re.

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese